Oziorrinco dell’olivo

oziorrinco-dell-olivo1L’Otiorrhynchus cribricollis è l’Oziorrinco più comune sugli Agrumi e sull’Olivo, anche se questi vengono attaccati anche da specie affini, tra cui Otiorrhynchus armatus. L’adulto (circa 8 mm di lunghezza) è di colore brunastro; le ali posteriori mancano e le elitre sono saldate tra loro.
Le larve (circa 7-8 mm di lunghezza) sono apode e bianchicce.
I danni si manifestano sulle foglie e sono causati, particolarmente, dagli adulti; questi, di notte, abbandonano i rifugi diurni nel suolo e si spostano sulle piante per andare a rodere le foglie. La mangiata è tipica e consiste in smarginature ai bordi fogliari. I danni sono gravi quando vengono attaccate le piante giovani e soprattutto in coltivazione nei vivai; in questi casi anche le larve che di solito si nutrono di radici di varie piante erbacee, infestano le piante coltivate praticando erosioni al di sotto del colletto e sulle radici, facendo morire la giovane pianta.

Contro le larve di Otiorrhynchus cribricollis è possibile utilizzare i Nematodi del genere Heterorhabditis in applicazioni al terreno.